venerdì 23 settembre 2016

Festa dei nonni 2016 - muffin al cioccolato con mirtilli

Ah, i nonni! Come faremmo senza? Oggi sono diventati un punto di riferimento per le famiglie italiane, soprattutto quelle con i bambini: senza di loro tutto diventa più difficile di quello che già è.

Noi, da quando è nato Federico, non possiamo che ringraziare tutti i giorni i genitori di mio marito (nonna Lia e nonno Anto), che tengono il Topino tutti i pomeriggio dal dopo pranzo al nido al mio rientro da lavoro... e anche qualche mattina in cui la febbre o altri malanni non ci consentono di portarlo all'asilo.
Senza di loro io sarei stata costretta a chiedere un part time, e di conseguenza a rivedere tutto il budget familiare.
Per quanto riguarda i miei genitori, cerchiamo di portare almeno una volta a settimana il Topino da nonna Giulia, soprattutto quanto ci sono anche le altre due cuginette (evento molto festoso, ma pericoloso per le orecchie e la pazienza!), mentre raccontiamo spesso di nonno Mario, il nonno che adesso è su una nuvoletta in cielo a giocare con il fratellino di Federico.

Il 2 ottobre ricorre la festa dei Nonni, forse la meno conosciuta tra le feste commerciali, ma altrettanto sentite da quelli che come noi adorano i proprio nonni.
Quest'anno avrei voluto far cimentare Federico nella realizzazione di un bigliettino o di un regalo creato con le sue manine, ma purtroppo in questi giorni i primi malanni di stagione lo hanno reso intrattabile... e quindi ho ripiegato su un dolce, che tutti apprezzano, al quale il Topino ha contribuito con un tocco finale ;-)

Si tratta dei muffin al cioccolato con mirtilli, guarniti con panna.
Ricetta per 12 muffin 
2 uova
80 gr di  burro

mercoledì 21 settembre 2016

Manualmente 2016 - sto arrivandoooo

Come tutti gli anni, anche quest'anno io e la mia mamma stiamo fremendo dalla curiosità di vedere la nuova edizione di Manualmente, la fiera della creatività che si tiene a Torino a settembre.
ManualMente Torino
L'anno scorso è stata davvero un'edizione ricca di eventi e di spunti per chi, come me, cerca il suo modo personale di presentare la creatività sul web. Qui e qui potete leggere i resoconti dei workshop ai quali ho partecipato: due giorni di incontri, testimonianze e rete al femminile.. e tanta creatività.

Quest'anno Creativi in rete non ha (purtroppo!) organizzato nulla per la fiera, quindi ci dedicheremo a curiosare tra le novità proposte e tra i tanti corsi.

Ho già puntato le novità di Lucia Piazza e di Tommy Art... ma anche tanti espositori che mi incuriosiscono.
Buttarmi in una giornata di nuove idee... Mi sembra un buon modo per ripartire da me, non trovate?

Chissà se oltre cambiare la sua veste grafica, la fiera ci riserverà qualche sorpresa?
Nei prossimi post e sulla mia pagina Facebook tutte le novità!
Seguitemi :-)

Alessandra


martedì 13 settembre 2016

Sono tornata... ma non ero andata via!

Eccomi! E' passata un'eternità dall'ultimo post, ma questa volta, rispetto alle precedenti, è stata una scelta consapevole.
Ho capito che questo mio piccolo spazio sul web merita il tempo che non ero in grado di dargli, l'energia che non avevo, la dedizione che era indirizzata verso altro.
La mia vita, come quella di tutti, è abbastanza complicata: seguire i ritmi casa-lavoro-famiglia spesso è difficile, e gli spazi da dedicare a ciò che amo sono ridotti al minimo. In più, da quando è nato il Topino Federico, ho scelto di dare a lui tutto il tempo e le mie energie; sicuramente sono una mamma apprensiva, in più il fatto che dalla nascita Fefè deve seguire terapie, fare controlli da medici specialisti, impegnare tutto il suo tempo libero per migliorare le sue capacità, mi ha portato non solo a non aver più tempo libero (proprio per il tempo da dedicare a lui), ma anche ad essere stanca ed esaurita mentalmente al punto da non avere più l'energia creativa che considero necessaria perchè questo blog possa rispecchiare al meglio la mia creatività.

A questo aggiungo un lavoro impegnativo che mi porta fuori casa tutto il giorno, che però invece di soddisfazioni spesso mi crea malessere per alcune situazioni e una cefalea terribile, di cui soffro da quando ero piccola, che nei periodi di stress aumenta. Negli ultimi mesi non vi dico quante volte ho passato una o due giornate completamente a letto, in preda ad attacchi di cefalea fortissimi!

Capite quindi che la sera non ho proprio la forza di tirare fuori gli "attrezzi del mestiere", ma solo di sdraiarmi sul letto e riposarmi!

Tutto sembra che sia contro la mia dedizione al blog che tanto amo.

In questa calda estate mi sono interrogata sull'efficacia della mia scelta: essere una mamma apprensiva, che

sabato 7 maggio 2016

Ricetta veloce veloce per la festa della mamma

Carissime amiche,
questa sera mio marito mi ha stupito nuovamente, con una rivelazione che mi ha fatto piangere: per lui la festa della mamma si festeggia il 19 maggio... a sentire queste parole mi si sono spalancati gli occhi, incredula, e lui ha iniziato a balbettare qualcosa del tipo: non posso ricordarmi tutto!!! Ho riso per 10 minuti... le lacrime erano ovviamente per le troppe risate! Asciugati gli occhi, ho quindi realizzato che:
1. non si sarebbe presentato con un regalo;
2. non avremmo festeggiato con un dolce.
Mentre per il primo punto non ne faccio una tragedia, per il secondo si... la mia golosità vince su tutto!!

Quindi, come al solito, mi sono rimboccata le maniche e mi sono messa all'opera!
Ho cercato una ricetta veloce, facile e romantica da poter fare con i pochi ingredienti che avevo in

domenica 1 maggio 2016

Bigliettino fai da te per la festa della Mamma

Ci riprovo.. mi rimetto in pista, dopo un periodo di stallo. E lo faccio partecipando all'iniziativa per la Festa della Mamma di The Creative Factory, il gruppo di fantastiche creative del quale ho l'onore di far parte.

Non ho mai amato le feste "obbligate", come San Valentino, la Festa della Mamma, del Papà o del vicino di casa.... Perchè, io che sono un po' troppo impulsiva, se ho voglia di fare una cosa la faccio, altrimenti no. E quindi perchè obbligarmi a fare il bigliettino di auguri o il lavoretto per la mamma se il giorno prima mi aveva messo in castigo?
Beh, ora che sono mamma la risposta me la sono data: perchè il piccolo dono, anche se simbolico, riempie il cuore di felicità a chi riceve .

E quindi, visto che il mio Topino Federico è ancora piccolo, quest'anno mi sono fatta da sola il bigliettino fai da te per la Festa della Mamma, utilizzando bottini e pezzi di carta velina di recupero per creare tanti fiori.
E la cosa bella è che non serve saper disegnare, bella per chi ne è incapace come me!


Occorrente:
bigliettino bianco (o un cartoncino piegato a metà)
bottoni di diversa forma e colore
carta velina di vari colori